SATIRA POLITICA

Come un trottolino amoroso, Giggetto O’Cretino, senza museruola, sta girando l’Italia in lungo e in largo per affrontare la campagna elettorale non più incentrata sul programma “..e il PD? e Renzi? e D’Alema?, ma anche Nicki? pure i comunisti…”, ma ha detto che vuole ascoltare il territorio.

Quest’uomo, anzi, questo vestito blu che cammina da solo su cui poggia una testa internamente vuota, non per volontà propria ma nato proprio così, tanto che il padre, appena venuto al mondo, lo fece subito analizzare dal laboratorio dell’ospedale e gli fu riscontrato un’elettroencefalogramma piatto. E’ proprio per questo che quando parla non esprime mai il suo punto di vista ed è giustificabile, sono ragioni oggettive.Con quell’aria da esperto del nulla, con quell’immagine dell’innocenza dipintagli dal padre camerata su quella specie di uovo che porta sulle spalle, sprizza felicità quando fa il ventriloquio dello sfasciacarrozze, praticamente sempre.

E’ contento quando la gente, amante del circo, lo va a vedere attratto non solo dalla sua diversità ma anche dalle barzellette del suo padrone ex comico e ride, sapendo che, se un giorno venissero a mancare i clown, lui, ex precario tornitore di università, insieme ai suoi amici 5 stalle avrebbero un futuro assicurato.

Lui, Giggetto O’Cretino, è adorato dai suoi. Gli avevano scritto un programma di sette punti, poi al primo incontro con il territorio li ha ridotto a quattro, ieri li ha ulteriormente tagliati a due e proprio oggi, pare, li ha eliminati tutti per dare la possibilità alla gente di non annoiarsi.

Giggetto O’Cretino, con quella faccia da “straniero”, è il nuovo fidanzato dell’Italia, il trottolino amoroso dudududadada, che  dopo il fallimento della tecnologia della piattaforma “Rousseau” che serviva a indicare il capo, torna all’antico, alla vecchia raccolta punti della Mira Lanza per diventare il “nuovo capo”.

Ha ragione l’alter ego DiBallista. Una persona come Giggetto O’Cretino, idolatrato dalla ggenda non lo avremo mai più.

Lucifero, 14/12/2017